Problema cinghiali: la soluzione è la violenza

 Le menzogne e l'ignoranza




cinghiali uccisi


Il problema cinghiali causato dai cacciatori collusi con la politica


 I cinghiali sono ora vittime per coprire la peste suina che è negli allevamenti di maiali, o meglio nei luoghi in cui si torturano esseri senzienti con violenza e cattiveria.

Si è fatta un'indagine seria negli stessi per capire la diffusione? O dobbiamo scoprire dopo anni forse dove sono state nascoste le carcasse di questi poveri animali torturati?

Nel 2022 solo paesi del terzo mondo possono tollerare violenza, agonia e supplizio.

Il TG5 telegiornale degli amici di amici, insiste sugli abbattimenti (e stima in 2mil. gli esemplari cosa ovviamente non vera)
il TG di Forza Italia e PD mai si interroga sulle questioni, ma riporta la notizia del regime, mai interpella persone competenti che gli spiegherebbero cosa succede negli allevamenti di maiali:
  • dove i maiali se non fossero riempiti di antibiotici prenderebbero non 1 ma 30 malattie e morirebbero in pochi giorni.
  • dove si evirano, strappano denti, li fanno stare chiusi al buio, nella merda (le riprese che a volte vediamo sono concordate giorni prima e non sono realistiche).
  • dove il consumo di acqua è enorme e con questa carenza idrica si dovrebbero chiudere  per questioni nazionali, ma gli interessi di pochi Amici di cui sopra valgono di più del popolo, è evidente. Si informassero, questi pseudo TG quante persone potrebbero essere sfamate con la stessa acqua data all'agricoltura.
  • persone libere e preparate come Mario Tozzi mai troveranno spazio in questa disinformazione sistematica.
  • dove le condizioni inumane non sono degne di un essere che si vuole definire uomo.

La questione è nata per la scelta scellerata d'importare cinghiali non autoctoni e molto proliferi per colpa dei cacciatori che lamentavano di non avere fauna da sterminare, il problema quindi è stato creato (e su cui in molti hanno lucrato, per non dire rubato), qualcuno dovrebbe pagare per queste scelte, ma siamo in Italia...



L''unica scelta civile ora è quella di provvedere alla sterilizzazione dei cinghiali ed di utilizzarli come riciclaggio di scarti organici, questo per avere diversi effetti positivi 

  1. Far lavorare persone competenti, giovani veterinari e non vili cacciatori, 
  2. Eliminazione di scarti organici che si inserirebbero in un ciclo virtuoso, per il letame e il concime utili all'rimboschimento. 


Sono animali intelligenti e sensibili, che stanno morendo di fame, cercano solo di sopravvivere.
Sono madri che cercano di dare qualcosa da mangiare ai loro cuccioli, e la carenza d'acqua e i territori non più sani li portano ad ammalarsi.

Avete mai visto come il branco cerca di difendere il cinghiale oggetto del cacciatore, o come la madre cerca di salvare i suoi cuccioli? Vi assicuro che lì la ragione e l'umanità è dalla parte dei cinghiali dove l'uomo è il carnefice, violento e ignorante.

Solo un essere ignobile può sparare a una madre con i suoi cuccioli, ma tutto tornerà indietro come un eco. Tutta questa violenza come un'eco tornerà indietro sul vile che spara, e chi lo legittima.

Mentre, occorre agire come persone civili, con ragione e coscienza: la peste suina è propria degli allevamenti intensivi dei suini dove vivono in condizioni di violenza che solo dei sadici possono attuare.

Essendo persone ignoranti e corrotte non sceglieranno metodi civili, ma agiranno tramite violenza e falsità cose care al PD e Forza Italia.

Giacomo Gallo
Diffondi i nostri articoli darai la possibilità ad altre persone d'informarsi